Picasso – ritrovato dopo vent’anni il ritratto di Dora Maar rubato nel 1999


Arthur Brand che mostra il ritratto di Dora Maar.

Il ritratto di Dora Maar, detto anche Busto di Donna (Dora Maar), opera di Pablo Picasso (Malaga, 1881 – Mougins, 1973), è stato ritrovato. Si tratta del dipinto che l’artista spagnolo realizzò nel 1938 e che raffigura la sua amante di allora, Dora Maar (Parigi, 1907 – 1997), fotografa, poetessa e pittrice francese di origine croata, che faceva parte della collezione privata dell’artista fino al 1973, anno della sua morte. Venne poi acquistato dauno sceicco saudita che lo conservò nel suo yacht. Nel 1999, l’imbarcazione venne attraccata al porto di Antibes, durante un soggiorno dello sceicco in Costa Azzurra, ed è lì che l’opera fu rubata.

Dopo ben vent’anni il dipinto è stato trovato dall’esperto d’arte olandese Arthur Brand, soprannominato l’“Indiana Jones dell’arte” per le sue imprese investigative. Le indagini di Brand sono iniziate nel 2015, quando scoprì che un’opera di Picasso rubata da un’imbarcazione era stata usata come garanzia per traffici di droga ed armi nei Paesi Bassi. Brand ha quindi svolto indagini approfondite che hanno richiesto quattro anni, finche, nel mese di marzo, due uomini che lavoravano per un uomo d’affari olandese si sono presentati nella sua dimora di Amsterdam in piena notte, portando il dipinto sotto braccio e avvolto in un sacco per l’immondizia. Dopo gli accertamenti, è stata verificata l’autenticità del ritratto in questi giorni, grazie ad uno specialista della Pace Gallery di New York e alla presenza di Dick Ellis, noto investigatore britannico in pensione responsabile dei ritrovamenti di altri capolavori rubati, tra cui L’urlo di Edvard Munch.

Sostenendo che il proprietario del dipinto era ignaro che l’opera fosse stata rubata in precedenza, Brand ha prontamente informato la polizia olandese e francese e il dipinto è stato affidato a una compagnia di assicurazioni.

#arte, #pittura, #quadro, #rubato, #ritrovato, #pablo picasso,

Annunci

Pubblicato da

dimensionec

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà

7 pensieri su “Picasso – ritrovato dopo vent’anni il ritratto di Dora Maar rubato nel 1999”

  1. A furia di sperimentare ieri sera ,credo ,di aver capito qualche cosa e mi spiego:
    Alla fine dell’articolo ci sono tre opzione °Condivisioni, °Commenta °Like .

    La *Condivisione fa un copia incolla dentro il sito del richiedente e appare una pagina nel proprio blog senza banner a riferimento che dobbiamo mettere noi per riconoscerlo in archivio generale. Io uso la versione gratis perché devo prima mettere giù le tracce più importanti della ricerca prima di renderla pubblica ma solo dopo aver corretto tutto con le rispettive date. Quindi, la tua paginetta, con questa opzione ho avuto difficoltà a imputarla nell’archivio. Invece, la versione °reblog dopo averla clikkata ti chiede il sito di trasferimento e come la madonna te la trovi bella bella apparsa, ritrovandola nell’archivio degli “Articoli”, pagina identica alla tua con il link. Poi, quando fai i link di retribuzione sotto l’articolo, ne puoi fare uno solo. Ma se , come in questo caso, l’articolo interessa perchè: Picasso, Dora Maar, Cubismo, Avanguardie ecc. solo nella cartelletta dei singoli tema puoi fare il link al tuo blog e non viceversa. Ieri ho combinato un casino e 27 persone non sono venute da te per leggere l’articolo blogato rimanendo prigioniere da me leggendolo . Aggiungi i 27 lettori alla tua memoria, perché sono tuoi cosi sai dove direzionare le tue proposte articolate.

    Mi sa che la prossima volta, ti faccio una presentazione a doc come di dovere,come si faceva da sempre , copio incollo il solo tuo indirizzo web cosi sono obbligati a venire da te. Nel frattempo mi informo da altri blogher sul funzionamento , ma per il momento nessuno di quelli che conosco ha mai usato questa funzione che è molto importante perché se l’articolo è un Fakenews la responsabilità cade sul sito di partenza. Scusami ancora, arriciao e buone vacanze .

    continuo a segurti

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...